Scoprire nuovi locali e stili di cucina grazie a TheFork. Dal 21 febbraio al 6 aprile torna The ForkFestival, l’iniziativa che permette di mangiare nei ristoranti aderenti con uno sconto del 50%. Giunto alla quarta edizione, quest’anno conta oltre 700 ristoranti partner dell’evento, con menu ad hoc per i clienti che prenotano sulla piattaforma online.

Pubblicità

La quarta edizione di TheFork Festival

Forte del successo delle prime tre edizioni, ritorna TheFork Festival, un evento che permette a coloro che prenotano dalla piattaforma online – o attraverso l’applicazione mobile TheFork per iOs e Android – di mangiare in ristoranti di livello con uno sconto del 50%. In tutta Italia, dal 21 febbraio al 6 aprile, oltre 700 ristoranti parteciperanno all’iniziativa con menu ad hoc a metà prezzo, compresi diversi ristoranti stellati. Un’occasione per scoprire nuove cucine anche per chi generalmente non ha un budget molto alto da dedicare a pranzi e cene fuori di casa, ma anche un’opportunità per ristoratori e imprenditori del cibo. “TheFork Festival è un appuntamento sempre più atteso sia dagli utenti sia dai ristoranti” ha spiegato Almir Ambeskovic, country manager di TheFork Italia “consente ai clienti di andare più spesso a mangiare fuori, provando così le novità della loro città. Per i ristoratori invece è uno strumento di marketing. Secondo le analisi condotte da TheFork, gli esercizi che hanno partecipato alle iniziative precedenti hanno mantenuto più del triplo delle prenotazioni nei mesi successivi, rispetto ai ristoranti non aderenti”.

 

I locali aderenti e i ristoranti più interessanti

Tantissimi gli aderenti all’iniziativa di TheFork, sparsi un po’ su tutto il territorio nazionale. Vi segnaliamo quelli che ci sembrano più interessanti, così da poter cogliere al volo l’opportunità di provare specialità e novità dei maestri della cucina italiana. Come in ogni edizione, presenti anche i ristoranti segnalati dalle guide e dalla stampa gastronomica, che proporranno prezzi dai 45 ai 120 euro.

Pubblicità

 

I ristoranti al Nord

Partiamo dal Piemonte, e più precisamente da Torino, con il Birichin di Nicola Batavia in prima fila che, dalla sua splendida cucina a vista, proporrà un menu a 57 euro, oltre a ristoranti come Premiata Osteria dell’Hermada, il marocchino Mogador e il vegetariano Verde Gusto. In Lombardia gli appassionati di cucina gourmet avranno l’imbarazzo della scelta, soprattutto se si trovano a Milano: all’appello rispondono Finger’s e Finger’s Garden, dove si potrà gustare la cucina fusion di Roberto Okabe a 60 euro, il Liberty di Andrea Provenzani con un menu a 47 euro e Claudio Sadler con il menu a 105 euro.

In Veneto torna la proposta di Nicola Batavia, stavolta al The Egg all’Hotel Danieli di Venezia. Mentre scendendo in Toscana a La Tenda Rossa di San Casciano in Val di Pesa (FI) Cristian e Maria Probst proporranno un menu a 60 euro.

 

Pubblicità

I ristoranti al Centro Sud

Proseguiamo con il Lazio, che conta tanti locali partner del festival. Nella Capitale saranno Il Convivio Troiani con un menu a 110 euro, ma anche il Mirabelle dell’Hotel Splendide Royal, con al sua proposta a 120 euro, a celebrare The Fork per un mese e mezzo. I foodlovers capitolini potranno anche provare Livello1 (menu a € 55), il ristorante-pescheria che vede in cucina il giovane Mirko di Mattia.

In Campania, a ridosso del Parco nazionale del Cilento c’è la Locanda Severino (Caggiano – SA), guidata daVitantonio Lombardo che propone un menu a 55 euro in cui fonde sapientemente la cucina delle due regioni. Coloro che invece si trovano a Napoli potranno gustare le specialità di Palazzo Petrucci, a 80 euro, dove Eduardo TrottaLino Scarallo sapranno accontentare anche i palati più esigenti. Infine, la Sicilia, dove La Fenice dell’Hotel Villa Carlotta, a Ragusa, delizierà gli ospiti con il menu della famiglia Malandrino a 70 euro.

The Fork Festival | in tutta Italia | dal 21 febbraio al 6 aprile 2017 | http://blog.thefork.com/it/tag/thefork-festival/

 

 

a cura di Francesca Fiore