Convivialità a tavola nel passato di banchetti nobiliari e tavole borghese; ma anche condivisione quotidiana nel presente. In mostra 180 oggetti di arte decorativa che raccontano lo stare a tavola. E le ricette di Baronetto e Gobino.
Pubblicità

Lo spunto arriva dall’Expo e dall’idea di “nutrire il pianeta”. Ma la mostra appena inaugurata a Torino nella Sala del Senato di Palazzo Madama allarga il tema al social e diventa un viaggio nel tempo alla scoperta della convivialità e dei riti sociali attorno alla tavola imbandita. Luogo per eccellenza dello stare insieme, della condivisione: a tavola si prendono decisioni, si concludono affari, nascono e muoiono amori.
Time Table racconta il tempo e lo spazio della condivisione in un percorso attraverso sei tavoli principali, disposti radialmente intorno a un fulcro centrale come le lancette di un grande orologio che scandisce il tempo della storia e della memoria.
Su ogni tavolo sono disposti gli oggetti della convivialità quotidiana, dalla tavola del Medioevo alle raffinatezze del Rinascimento e del Settecento, al colorato design della tavola borghese del Novecento. Piatti, tazze, zuppiere, bottiglie, bicchieri, ma anche manufatti meno noti, come i rinfrescatoi e il vasellame “a sorpresa”, o quello destinato alla chiesa e al cerimoniale della messa.
A fare da corollario, ciò che sta attorno alla convivialità della tavola: strumenti musicali, giochi di società, abiti, elementi di arredo, l’orologio che scandisce lo scorrere del tempo. In tutto 180 opere che appartengono in gran parte alle collezioni permanenti di arte decorativa di Palazzo Madama, in un allestimento-spettacolo progettato da Roberto Piana con Studio2fashion.
E perché l’esperienza diventi anche concretamente “food” ecco i video e la ricetta della zuppa messa a punto da Matteo Baronetto, chef stellato del Ristorante Del Cambio, e quella della cioccolata in tazza di Guido Gobino.
Non basta: un programma di eventi e attività per il pubblico accompagnala mostra fino ad ottobre, grazie al sostegno della Città del Gusto del Gambero Rosso, dell’Associazione Donne del Vino, di Gnammo, di TwLetteratura, di Prochet 1861 e Tucano Viaggi. In particolare, tre cene “social” vedranno affiancati uno chef stellato e uno chef di Gnammo: ed è la prima volta che una cena social va al museo.

Time Table. A tavola nei secoli | PalazzoMadama, Torino | Fino al 18 ottobre 2015, lunedì 10-18; giovedì-sabato 10-18; domenica 10-19 | Ingresso 12€ | info www.palazzomadamatorino.itwww.fondazionetorinomusei.it

a cura di Rosalba Graglia