Il team dell’Antica Corte Pallavicina prende in gestione la ristorazione del suggestivo museo intitolato a Franco Maria Ricci e inaugurato lo scorso giugno a Fontanellato. L’attrazione principale è il labirinto di bambù, il più grande in Europa. In tavola la tradizione parmense e grandi salumi. Anche a Ferragosto.

Pubblicità

I fratelli Spigaroli al Labirinto della Masone

Negli anni, i fratelli Spigaroli hanno realizzato nella storica residenza di Polesine Parmense tutto quello che un viaggiatore gourmet in cerca di esperienze gastronomiche e relax può desiderare. E l’Antica Corte Pallavicina, con il suo elegante relais ricavato in ambienti rinascimentali di recupero, il ristorante guidato da Massimo Spigaroli, la suggestiva cantina dei Culatelli si è presto imposta come meta di riferimento della food valley emiliana. Ma i due fratelli, eredi di una lunga tradizione salumiera, non sembrano intenzionati a fermarsi, e tra l’organizzazione di corsi professionali e l’allestimento di percorsi museali sulle tracce della tradizione del culatello, continuano a lanciarsi con entusiasmo in nuovi progetti.

Come il sodalizio con il Labirinto Franco Maria Ricci, ribattezzato della Masone, inaugurato a Fontanellato, nella campagna parmense, all’inizio di giugno, per circondare la Fondazione (il museo e la libreria; Artribune ne ha parlato qui e ancora qui) dell’editore con una spettacolare e intricata geometria di piante di bambù alte fino a cinque metri estesa su una superficie di otto ettari (per un totale di tre chilometri di percorsi interni). Il Labirinto, ispirato da una conversazione con Jorges Luis Borges del 1977, ospita 20mila esemplari di bambù di specie diverse ed è già diventato attrazione ambita del parmense.

Caffetteria, bottega e bistrot. E un pranzo speciale di Ferragosto

Qui Massimo Spigaroli ha preso in gestione la ristorazione, la bottega e il servizio bar della struttura museale. Caffetteria e bottega propongono un percorso nel gusto sotto il porticato, con piatti semplici e vini alla mescita, mentre il bistrot – ospitato da un’intera manica della prima corte – propone anche il servizio serale e incontra le esigenze di chi cerca la tradizione in tavola (non solo quella del territorio parmense) interpretata da una cucina di livello. Nel menu del Labirinto by Spigaroli mare e terra si incontrano per regalare ai commensali un’esperienza gourmet, che in occasione del Ferragosto si trasformerà in un’occasione per assaporare il gusto di un sontuoso pranzo della tradizione locale.

Pubblicità

Appuntamento alle 13 con il buffet dell’Antica Corte Pallavicina – grande salumeria, spalla cotta di maiale nero, torta fritta e giardiniera, luccio in salsa e parmigiana, crudo di bue con germogli e Parmigiano Reggiano – poi tortelli d’erbette e risotto alla San Vitale, in abbinamento i vini dell’Antica Corte (su prenotazione, 40 euro a persona).

L’altro Ferragosto. Inaugura la Foresteria dell’Antica Corte Pallavicina

Ma il 15 agosto si festeggia anche nella residenza di Polesine Parmense, per celebrare l’inaugurazione della nuova Foresteria con un menu speciale ispirato al pranzo tradizionale lungo le rive del Grande Fiume. Anche in questo caso gli ospiti potranno approfittare di una ricca tavola imbandita, tra salumi e polpette, alucce di faraona e coni di verdure, focacce e pani speciali. Si proseguirà con pasta antica alle verdure dell’orto e crosticine di parmigiano, salsicce, arrosti e patate, insalate dell’orto e dolci caserecci per tutti i gusti. Come sempre vini della cantina maison in abbinamento. Prenotazione obbligatoria e 65 euro a persona.

 

Labirinto della Masone | Fontanellato (PR) | strada Masone, 121 | Per info e prenotazioni sul bistrot tel. 0521 1855372/ [email protected]| www.labirintodifrancomariaricci.it/

Pubblicità

Ferragosto nella Foresteria dell’Antica Corte Pallavicina | Polesine Parmense (PR) | Antica Corte Pallavicina | sabato 15 agosto | 65 euro a persona | per info e prenotazioni tel. 0524 936539 / [email protected]