Lo chef contemporaneo deve essere intelligente nel coniugare sapori, costi, gusti e piacere fisico del cliente. Il momento politico e la situazione economica impongono che alla furbizia si sostituiscano competenza e ricerca. Se ne parlerà dal 9 all’11 febbraioalMiCo – Milano Congressi.
Pubblicità

Identità Golose arriva alla decima edizione e la dedica tutta a Una Golosa Intelligenza. Lo chef moderno deve saper far coincidere la gustosità dei suoi piatti a una effettiva possibilità di fruirne in maniera sostenibile e quanto più possibile sana. Perché i tempi impongono un sostanziale cambio di rotta da una piega che vede presentare sempre più offerte culinarie furbe. Il segreto per sopravvivere a questo cambio epocale è celato nelle materie prime e nella sapienza di chi le trasforma, insomma, alzare i prezzi e abbassare la qualità non è un rimedio intelligente.
Per intelligenza non mi riferisco alle capacità manageriali piuttosto che al fiuto nel cogliere l’attimo per introdurre qualcosa di nuovo, un paio di piatti che aiutino a far quadrare i conti, magari quelle proposte un po’ ruffiane che piacciono a tutti ” scrive Paolo Marchi, creatore e organizzatore di Identità Golose. “Tutt’altro: lo chef contemporaneo deve essere intelligente nel coniugare sapori, costi, gusti e piacere fisico del cliente perché dovrebbe ormai essere chiaro che un pasto non termina con l’ultimo boccone ma con la digestione”.
Ed ecco quindi il programma che prevede sì le nuove tendenze e le new entry degli anni passati, come Identità Sala e Identità Naturali, ma l’edizione 2014 vedrà la sala Auditorium A interamente dedicata a tutti gli interventi di Una Golosa Intelligenza tra cui il tributo di Massimo Bottura a Fulvio Pierangelini. E ancora, Josean Martinez Alija del Nerua a Bilbao terrà il suo intervento martedì 11 febbraio nella sala B2 per Identità Pasta, mentre la nazione ospite sarà la Thailandia con gli interventi, tra gli altri, di Dylan Jones e Duangporn Songvisava (Bo.lan a Bangkok – Thailandia) e Henrik Yde (Kiin Kiin a Copenhagen). Franco Pepe di Pepe in Grani di Caiazzo, in provincia di Caserta, per Identità Pizza sarà il testimone d’eccellenza per tutti i prodotti della sua terra natìa che rischiano oggi di pagare un prezzo altissimo a causa dei recenti fatti di cronaca.
L’appuntamento è quindi a Milano dal 9 all’11 febbraio 2014.

Info e programma http://www.identitagolose.it/