Per la prima volta Palazzo Carignano ospita un evento interamente dedicato ai panifici artigianali (non solo torinesi) per la direzione tecnica del panificatore Andrea Perino. Il pane in degustazione sarà abbinato a salumi e formaggi, ma anche a miele, cioccolato e marmellata. In contemporanea incontri e approfondimenti sulla panificazione e menu a tema studiati per l’occasione da alcuni ristoranti della città
Pubblicità
Appuntamento sabato 4 e domenica 5 ottobre nello scenario d’eccellenza di Palazzo Carignano, sede del Museo del Risorgimento e del primo parlamento del Regno d’Italia, con Una Mole di Pane. Un evento inedito interamente dedicato ai maestri del gusto e ai panifici artigianali, torinesi ma non solo, con il corollario di alcuni appuntamenti che coinvolgeranno la città nei giorni precedenti la manifestazione, che si avvale della direzione tecnica del celebrato panificatore Andrea Perino.
Tra i panifici presenti Fabaro di Poirino, Il forno del borgo di Avigliana, I tre scalini di Gassino, Demartini di Salassa – tutti e quattro Maestri del Gusto – oltre a importanti panificatori di Torino e provincia, il genovese Carlo fornaio di Albaro o l’Antico forno di Seregno in provincia di Monza. Accanto al pane naturalmente gli abbinamenti giusti: con marmellata, salumi, formaggi, miele, Nutella.
Il giornalista Alessandro Felis, direttore artistico dell’evento, cura Una Mole di Incontri, appuntamenti con il pubblico a ingresso gratuito: si spazia dagli approfondimenti con docenti universitari e panificatori al laboratorio per bambini, dai consigli alimentari airacconti e alle curiosità sul tema pane, dalla merenda alla sicurezza alimentare, per chiudere con i 50 anni di Nutella. Ad anticipare la manifestazione golosi appuntamentinei negozi e nei bar partecipanti a“Extra Mole”, dovesarà possibile avere un assaggio di alcune prelibatezze di scena al Museo del Risorgimento, il tutto in location anche insolite come la gioielleria il Due di Capello di via Accademia delle Scienze, l’Atelier Fleuriste di Marco Segantin in Galleria Subalpina o il Miagola Cafè di via Amendola.
Sarà possibile inoltre acquistare pane e focacce dal forno Ruffa di Caselle ad unprezzo speciale e il ricavato sarà devoluto agliAsili Notturni Umberto Idi via Ormea. Completanoil programmaalcuniristorantidi Torino e provinciache, in occasione di “Una Mole di Pane”, presentano menu e divagazioni culinariein tema, per esempio Casa Vicina a Eataly, il San Domenico di Chieri, l’Osteria del Paluch di Baldissero, e via declinando.

A cura di Rosalba Graglia

Una Mole di Pane |Museo del Risorgimento, piazza Carlo Alberto 8, Torino | Il 4 e 5 ottobre |Tel. 011 5621147