Un incontro internazionale per uscire dalla situazione di stallo che minaccia l’Europa: il 4 e 5 ottobre la Culture Action Europe porta in Italia, all’ex Mattatoio di Roma, la sua conferenza annuale sulla cultura. E si parlerà anche di enogastronomia.
Pubblicità

L’unico modo cha ha l’Europa per affrontare un tranquillo passaggio da questa TRANSIZIONE è quello di capire che i suoi cittadini ed il mondo intero hanno bisogno di un nuovo modello di società basata sul rispetto dei diritti umani e sul concetto di sostenibilità”.
È questo il manifesto della Culture Action Europe, la più estesa rete di associazioni culturali in Europa con sede a Bruxelles che da anni lavora per diffondere conoscenza e informazioni preziose sulla maggior parte delle questioni relative alla politica culturale dell’Unione Europea. A partire dal 2014 la CAE implementerà un nuovo modello operativo con l’obiettivo di facilitare l’interconnessione tra le organizzazioni e le persone, per massimizzare l’impatto del pensiero e delle richieste dell’opinione pubblica; l’associazione crede fortemente che sia arrivato il momento di indirizzare la cultura come elemento necessario per lo sviluppo, come trampolino di lancio per uscire dal periodo di crisi.
La conferenza, innovativa sia nella presentazione dei contenuti che nella gestione dello spazio fisico, si terrà il 4 e 5 ottobre presso la facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Roma Tre e vedrà confrontarsi amministratori locali, politici e rappresentanti delle istituzioni europee con l’intento di portare un contributo forte e concreto nell’agenda per la Presidenza italiana del Consiglio dell’Unione europea che avrà inizio nel 2014.
Aprirà i lavori della prima giornata Robert Manchin (Presidente e Direttore Generale Gallup Europa) e interverranno tra gli altri, in un panel di quaranta minuti, Giovanna Melandri, Paolo Cuccia, Massimo Bray, Silvia Costa ed Heinz Beck. Grazie al noto chef ed al presidente del Gambero Rosso non mancherà dunque l’occasione di parlare di enogastronomia come una delle chiavi di lettura per considerare, come da obbiettivo della conferenza, questo periodo non di “crisi”, ma di “transizione”.

Conferenza annuale sulla cultura Culture Action Europe porta in Italia | Roma | Facoltà di Architettura dell’Università degli Studidi Roma Tre | piazza Orazio Giustiniani | Ex Mattatoio di Roma | 4 e 5 ottobre 2013 | www.cultureactioneuropeconference.eu