Vigna la Rivetta entra in Grand Cru d’Italia: il Cartizze di Villa Sandi è il primo a ottenere l’ambito riconoscimento

13 Giu 2014, 10:44 | a cura di Livia Montagnoli
Prodotto in 12mila bottiglie da un ettaro di vigneto nella zona del Conegliano Valdobbiadene, lo spumante di Giancarlo Moretti Polegato, già Tre Bicchieri, viene premiato dal comitato che dal 2005 promuove i migliori vini italiani.
Pubblicità

Per la prima volta un Cartizze, Docg di circa 106 ettari di vigneto compresa tra le frazioni di Santo Stefano e San Pietro di Barbozza nel comune di Valdobbiadene, entra a far parte di Grand Cru d’Italia, il comitato che dal 2005 promuove i migliori vini italiani. Si tratta del Vigna la Rivetta, già Tre bicchieri nella Guida vini 2014 del Gambero Rosso, dell’azienda Villa Sandi, che taglia così un traguardo importante “E' uno stimolo a fare sempre meglio" dice Giancarlo Moretti Polegato, proprietario della cantina "La collina del Cartizze da tempo è tra i grandi terroir a livello mondiale e l'inserimento del nostro vino in Grandi Cru d'Italia, i cui vini sono ambasciatori del made in Italy nel mondo, assume un valore fondamentale per l'intero territorio".
Oggi l’azienda di Crocetto del Montello ricava da un ettaro di vigneto nella zona del Conegliano Valdobbiadene 12mila bottiglie - una grande crescita rispetto alle 5900 prodotte nel 2009 – di Vigna la Rivetta, fermentato, con l’aggiunta di lieviti selezionati, in recipienti termocondizionati a una temperatura di 15-16 gradi che esalta i profumi della vendemmia. Lo spumante di Villa Sandi, dal perlage intenso, fine e persistente, presenta un ampio bouquet fruttato, con note di mela golden, frutta esotica e agrumi.
L’azienda può contare su un totale di 340 ettari di vigneto per una produzione di 4 milioni di bottiglie l’anno.

www.villasandi.it

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X