Tradurre in opera d’arte le emozioni provate nell’incontro con il territorio, il vino, le vigne, la storia del Chianti. Questo l’obiettivo della terza edizione del premio promosso dalla famiglia Zingarelli, che porta in mostra le opere di giovani artisti italiani e stranieri.
Pubblicità

Silenziosi Racconti è un premio d’arte per giovani italiani e stranieri, che la famiglia Zingarelli, fondatrice dell’azienda vinicola Rocca delle Macìe di Castellina in Chianti, promuove in collaborazione con l’artista Raimondo Galeano. Ma è molto di più; è l’occasione per celebrare le terre del Chianti e l’impegno degli uomini che ne coltivano i vigneti per produrre alcuni tra i migliori vini italiani. I giovani artisti hanno trascorso due giorni nell’azienda della famiglia Zingarelli, per scoprire il territorio e tradurre in prove artistiche le emozioni provate. Prima di mettersi all’opera hanno avuto modo di approfondire la storia e la cultura enologica legate al territorio, apprendere come il territorio sia stato addomesticato dall’uomo e il paesaggio sia mutato nel corso del tempo o quanto la produzione di vino sia radicata nella tradizione di queste terre. Un intenso tour ha portato gli artisti in vigna e tra la gente, per scoprire le tecniche di vinificazione e degustare i vini prodotti.
La mostra, inaugurata presso Rocca delle Macìe e visitabile fino alla fine di ottobre, espone il risultato di questo incontro con la storia e le atmosfere del luogo, attraverso le impressioni e le suggestioni che i partecipanti hanno tradotto in arte per comunicare il territorio.

Silenziosi Racconti, Premio d’Arte Zingarelli-Rocca delle Macìe | Rocca delle Maciè, Castellina in Chianti (Si) | fino alla fine di ottobre | www.premiodartezingarelli.org