[caption id="attachment_137688" align="alignnone" width=""]il magazine wine travel food[/caption]

In lingua inglese, per raccontare l'universo dell'enogastronomia italiana e del mondo ai lettori internazionali, con la competenza del Gambero Rosso e delle sue firme. E solo in versione digitale, scaricabile gratuitamente ogni mese. Racconti, curiosità, tendenze, prodotti e storie d'eccellenza. Ecco Wine Travel Food. 

Pubblicità

Wine Travel Food. Tre parole, tre universi complementari, per riassumere le molteplici sfere di interesse di Gambero Rosso. E soprattutto tre prospettive che procedono insieme, e si intrecciano, per raccontare il mondo dell’enogastronomia, con competenza e freschezza. Intercettando le storie dei grandi protagonisti del settore, ma pure scovando punti di vista nuovi, curiosità, aneddoti che il racconto del cibo, del vino, di artigiani del gusto e territori vocati lo rendono così incredibilmente suggestivo per chi legge, divertente e mai banale per chi scrive. È questo quello che troverete sfogliando le pagine di Wine Travel Food, magazine internazionale del Gambero Rosso – in lingua inglese, e solo in versione digitale – che ogni mese fa il punto sullo stato dell’arte dell’enogastronomia. E per di più gratuitamente: per riceverlo è sufficiente iscriversi tramite email a [email protected].

Pensata per valorizzare il made in Italy e fornire una valida chiave di lettura dell’universo enogastronomico al pubblico internazionale, la rivista – coordinato da Lorenzo Ruggeri – ha tanti spunti da offrire ogni mese, secondo la filosofia che informa tutti i progetti editoriali del Gambero Rosso. È ora disponibile il numero di giugno 2017, in copertina la cucina di Giovanni Passerini e il suo progetto di ristorazione parigino.

 

Pubblicità

Wine Travel Food. Giugno 2017

Qualche highlight? Oltre all’italiano che ha stregato Parigi con l’idea di una trattoria contemporanea che è emanazione diretta di grande competenza tecnica e talento da vendere, un bel racconto di viaggio dalla Sicilia, tra le architetture moresche, il cibo di strada e la cucina d’autore di Palermo. E ancora arte, design e cultura gastronomica da Zurigo, che a settembre 2017 ospiterà la seconda edizione di Food Zurich, confermandosi una meta da non perdere per gli appassionati dell’arte contemporanea, ma pure per chi è sempre in cerca di inaspettati indirizzi gastronomici. Chi invece non sa resistere al fascino della campagna toscana troverà una piacevole sorpresa nel racconto di Borgo San Felice, nel Chianti senese, con le ricette e la cucina di Fabrizio Borraccino. Poi tanti suggerimenti di viaggio e degustazione per gli enoappassionati, con il tour della Mosella vinicola, il vino del mese, i consigli degli esperti per l’abbinamento perfetto cibo/vino, che questo mese si concentra sulla Sardegna e le sue specialità tradizionali. 66 pagine da “sfogliare”, tra news, attualità, approfondimenti, ricette, food design, fenomeni di consumo, tendenze, storie dall’Italia e dal mondo. E non vedrete l’ora di scoprire il prossimo numero. Che aspettate a iscrivervi?