Il 22 ottobre è il giorno designato per celebrare la cultura delle tapas e la passione per la buona tavola che accomuna la Spagna all'Italia. A Roma tanti i ristoranti coinvolti nell'iniziativa. Si chiude con la cena esclusiva di Josean Alija alla Real Academia di Spagna.

Pubblicità

Vamos a tapear! L’identità gastronomica della Spagna

Le tapas sono uno dei simboli più gustosi e immediati della cucina iberica. Anche a Roma il 22 ottobre si festeggerà il Tapas Day, l’evento per promuovere la cultura gastronomica spagnola nelle capitali del mondo. Il nome deriva dall’abitudine di coprire il bicchiere di vino che funge da accompagnamento, con un piattino, come se fosse un tappo (tapa).  Si tratta di piccoli assaggi di formaggio di pecora (La Mancha), di spiedini di carne di maiale o di pollo marinato, di prosciutto crudo di montagna al coltello (jamon serrano), di tortillas di patate o di cipolle, di pesce fritto, di patate con salsa d’aglio, di insalata di frutti di mare e di tante altre specialità. Il tutto abbondantemente accompagnato da vino bianco o rosso, servito anche freddo, oppure da Cava. Ogni “tasca” (tapa bar) ha le sue ricette e la sera fare il giro con gli amici nei vari locali, mangiando e bevendo, è uno dei modi più piacevoli per iniziare la serata. La tradizione è diffusa anche nei Paesi Baschi e in particolare a San Sebastian dove le tapas si chiamano “pintxos”, letteralmente gli stuzzicadenti con cui gli assaggini vengono serviti. Le tapas si mangiano quasi sempre in piedi di fronte al bancone dove le varie preparazione sono esposte  oppure appoggiandosi a piccoli tavolini mentre si chiacchiera del più e del meno. La convivialità infatti è un elemento essenziale del gusto delle tapas. 

Tapas Day a Roma. Gli appuntamenti

A Roma sarà possibile partecipare al Tapas Day in tutti i locali e alberghi spagnoli della città, dagli Hotel delle catene NH e Meliá, e poi a De Tapas, Don Pepe, El Duende, El Patio, Toros y Tapas, Tapas Gourmet Principe, La Taberna de Pedro, PanDivino, Don Pepe, 100 Montaditos, La Frontera. Tra i locali romani che hanno aderito all’iniziativa: Italo e Iberico, Porto Fluviale, La Zanzara, Caffè Settembrini, Primo al Pigneto, Gusto 28, TreeBar, Caffè Propaganda. Tra coloro che il 22 ottobre parteciperanno all’evento, sarà sorteggiato un viaggio gastronomico in Spagna messo in palio dall’Ente del Turismo Spagnolo. Il Tapas Day si concluderà con un evento ad inviti presso la  Real Academia de España di Roma che vedrà cimentarsi Josean Martinez Alija,  chef  del Nerua, il ristorante del  Museo  Guggenheim di Bilbao. 
 
a cura di Andrea Gabbrielli
 
World Tapas Day | Roma | Nei locali che aderiscono all’iniziativa | Il 22 ottobre | Per informazioni   www.spain.info/IT/dia-mundial-de-la-tapa/roma.html