Fragolino al cartoccio

Difficoltà
Facile
Tempo
20 min di preparazione, 45 min di cottura
Tipo di cottura
Al forno
Dosi per
4 persone
Ingredienti
1 pagello fragolino freschissimo del peso di circa 1 kg; 4 gamberoni o mazzancolle; 1 mazzetto di prezzemolo; qualche spicchio d'aglio; 2 cucchiai d'olio extravergine d'oliva; sale e pepe
Il consiglio
Il pesce fresco. Un buon pesce è prima di tutto un pesce fresco. E' sconsigliabile acquistare un pesce se siamo in dubbio sulla sua freschezza perché nessun accorgimento nella cottura e nessuna salsa, per quanto elaborata, potrà mai mascherare il gusto e l'odore di un pesce non fresco. Chi ha avuto la possibilità di acquistare il pescatore direttamente da un pescatore ne riconosce facilmente le caratteristiche. Caratteristiche che ognuno di noi avrà sentito decantare centinaia di volte: occhio brillante, chiaro e bombato, cornea trasparente, corpo rigido e leggermente arcuato, branchie di un rosso brillante. I suoi colori sono smaglianti, le squame lucenti; la polpa è soda, elastica e concede sotto la pressione delle dita. E infine l'odore è gradevole: ricorda quello del mare e non quello dell'ammoniaca. Purtroppo la teoria non basta e allora l'unico consiglio è quello di individuare una buona pescheria e instaurare un rapporto di fiducia con il pescivendolo.
Preparazione

Eviscerate il pesce quindi, con un robusto paio di forbici, togliete le pinne e squamatelo. Lavatelo sotto l’acqua corrente, asciugatelo con carta da cucina e insaporitelo internamente con sale e pepe.

Lavate anche i gamberoni e asciugateli. Preparate sul tavolo un foglio di alluminio [del tipo a doppio spessore] o di carta oleata di circa 45 cm x 70 e ungetene la metà con poco olio quindi disponetevi qualche spicchio d’aglio non spellato e qualche rametto di prezzemolo.

Adagiatevi il fragolino, circondatelo con i gamberoni e mettete su tutto qualche altro spicchio d’aglio non spellato e il prezzemolo. Spruzzate di sale e pepe e sgocciolatevi un cucchiaio d’olio.

Piegate il mezzo foglio rimasto libero sul pesce e fate combaciare i bordi, quindi piegateli facendo una specie di orlo e accartocciate tutto intorno in modo che non rimangano fessure altrimenti il cartoccio non si gonfia [se non siete sicuri di saper eseguire questa operazione, potete fare un doppio orlo e chiuderlo tutto intorno con la spillatrice].

Appoggiate il cartoccio su una placca e mettetelo nel forno precedentemente scaldato a 200° per circa 40 minuti fino a che, per effetto del vapore di cottura, sarà ben gonfio.

Servite il pesce appena tolto dal forno e portatelo in tavola ancora chiuso nel cartoccio che aprirete, con un lungo taglio longitudinale, in presenza dei commensali.

Abbonati a Premium
X
X