Frittata di mentuccia

In sintesi

Difficoltà: Facile
Totale: 25 minPreparazione: 10 minCottura: 15 min
Portata: Secondi
Ricetta di: Uova
Piatto regionale: Marche

Preparazione

Tagliate la pancetta a fiammiferi. Scaldate un cucchiaio d’olio in una piccola padella antiaderente (da 20 cm) e fate soffriggere la pancetta a fuoco dolcissimo in modo che fonda bene.

Mondate e lavate la mentuccia e tritatela finissima con la mezzaluna. Tritate finissimo anche l’aglietto fresco.

Rompete le uova in una ciotola e battetele (non troppo) con il formaggio, sale e pepe.

Unitevi la mentuccia, i fiammiferi di pancetta e mescolate bene. Senza lavarla, rimettete la padella sul fuoco con il resto dell’olio e quando è calda, versatevi il composto di uova e abbassate la fiamma.

Fate cuocere per circa 5 minuti mescolando e sollevando delicatamente i lati con una spatola in modo che la frittata possa cuocere all’interno senza bruciacchiarsi.

Giratela e terminate la cottura per altri 3 minuti. Servitela tiepida o fredda.

Questa frittata è un piatto rituale che si prepara tuttora nel maceratese il giorno di Pasqua per servirla a colazione insieme alle uova benedette, al salame, al formaggio e alla pizza di Pasqua. La particolarità è che deve venire alta, circa due dita.

Ti è piaciuta la frittata di mentuccia?

Scopri altre ricette con le uova!

  • Abbonati a Premium
      [polylang]
    X
    X