Gelato di vaniglia

In sintesi

Preparazione

Preparazione: 20 minuti + il raffreddamento

Versate il latte in una casseruola, unitevi il baccello di vaniglia diviso in due longitudinalmente e portatelo lentamente a ebollizione (non preoccupatevi dei minuscoli semi scuri della vaniglia perché hanno una consistenza impalpabile).

Raccogliete i tuorli in una terrina, unitevi lo zucchero e lavorateli con il cucchiaio di legno per qualche minuto, fino a quando il composto comincia a sbiancare.

Continuando a mescolare, unitevi a filo il latte caldo e il baccello di vaniglia quindi versate il composto nella casseruola del latte e fatelo addensare sulla fiamma debolissima o, meglio ancora, in un bagnomaria caldo ma non bollente.

La crema infatti deve addensarsi senza raggiungere l’ebollizione perché, in questo caso, “impazzirebbe” formando dei piccoli grumi.

Durante la cottura mescolate continuamente e, una volta pronta, quando sul cucchiaio si formerà un velo, versatela subito in una terrina immersa in acqua e ghiaccio.

Lasciate raffreddare mescolando ogni tanto fino a quando la crema sarà completamente fredda.

Sigillate la terrina con un doppio foglio di pellicola e tenete la crema in frigorifero per qualche ora quindi scartate il baccello e trasferite il composto nella gelatiera.

  • Abbonati a Premium
      [polylang]
    X
    X