Minestra di riso e indivia

In sintesi

Difficoltà: Facile
Totale: 60 minPreparazione: 15 minCottura: 45 min
Portata: Primi
Ricetta di: Minestre
Piatto regionale: Lazio

Il consiglio

Questa minestra, tipica della cucina familiare romana, esiste anche nella versione più saporita e piccante. In questo caso il soffritto viene fatto con abbondante aglio affettato e peperoncino omettendo la pancetta e, prima di aggiungere le indivie, si fanno disfare nell'olio tre o quattro filetti di acciuga.

Preparazione

Mondate le indivie dalle foglie esterne più dure o sciupate quindi, senza sfogliarle, lavatele più volte sotto l’acqua corrente e tagliuzzatele grossolanamente. Mondate sedano, cipolla, carota e aglio e tritateli finissimi insieme alla pancetta.

Scaldate l’olio in una casseruola e fatevi appassire il trito preparato. Quando il battuto comincia a prendere colore, versate nella casseruola l’indivia, mescolate, salate, pepate e lasciatela insaporire per cinque o sei minuti nel soffritto.

Unite circa un litro di acqua calda, incoperchiate e fate cuocere per una mezz’ora fino a quando la verdura sarà tenera. Aggiungete il riso e terminate la cottura. Servite la minestra calda, spolverata di parmigiano grattugiato.

Il consiglio

Questa minestra, tipica della cucina familiare romana, esiste anche nella versione più saporita e piccante. In questo caso il soffritto viene fatto con abbondante aglio affettato e peperoncino omettendo la pancetta e, prima di aggiungere le indivie, si fanno disfare nell'olio tre o quattro filetti di acciuga.
  • Abbonati a Premium
      [polylang]
    X
    X