Pan dei morti

In sintesi

Portata: Dolci

Preparazione

Unite tutti i biscotti nella tazza di un mixer e riduceteli in briciole finissime mettete nel mixer anche le mandorle e riducetele in polvere; tritate nel mixer i fichi secchi mettete in ammollo l’uvetta  e quando è ammorbidita  raggruppate tutti gli ingredienti ridotti in polvere in una ciotola piuttosto capiente, unendo anche lo zucchero, la farina, il lievito, la noce moscata, la cannella, il cacao
e gli albumi a questo punto aggiungete anche l’uvetta precedentemente ammollata (nell’acqua o nel vino) e strizzata, quindi mescolate per bene tutti gli ingredienti aggiungendo a poco a poco il vin santo; lavorate il composto fino ad amalgamarlo, poi trasferite su di una spianatoia leggermente infarinata e lavoratelo fino ad ottenere un impasto omogeneo e abbastanza consistente

Dividete quindi il composto in panetti da 90-100 gr l’uno e modellate i vari pezzi in modo da conferirgli una forma piuttosto bassa (1 cm) e affusolata della lunghezza di circa 12 -15 cm e larghezza di 5-6 cm. Ricoprite una placca da forno o una teglia con della carta forno e sistemateci il vostro pan dei morti appiattendo con la mano ogni pezzettino e distanziando di qualche cm l’uno dall’altro; se volete, con l’aiuto di un coltello, potete praticare un taglietto sulla lunghezza di ogni pezzo. Fate cuocere i pan dei morti in forno preriscaldato a 180° per 25-30 minuti, quindi, sfornate, spolverizzate con zucchero a velo  e lasciate raffreddare; servite il pan dei morti solo dopo averlo lasciato riposare per almeno due giorni meglio se in una scatola di latta chiusa col coperchio.

Consiglio
Se volete ulteriormente arricchire la ricetta del pan dei morti, potete aggiungere 120 g di scorza di arancia o di cedro candito che troverete facilmente nei supermercati. Il pan dei morti è ottimo da servire a fine pranzo o cena per la ricorrenza dei morti l’1 novembre; accompagnate il dolce con del vin santo.

  • Abbonati a Premium
      [polylang]
    X
    X