Pane dorato

7 Gen 2008, 11:57 | a cura di Gambero Rosso

Il pane migliore per questa preparazione è quello non condito [toscano, napoletano, pugliese, umbro, ecc] con la mollica compatta che non si spappola una volta ammollato.   Tagliatelo a fettine delle dimensioni di una carta da gioco e dello spessore di circa un cm e privatele della crosta. Tuffatele rapidamente nel latte in modo che non si inzuppino troppo, passatele nella farina e allineatele in un grande piatto.   Versatevi sopra le uova sbattute e lasciate riposare per un po', fino a quando il pane avrà assorbito l'uovo. Mettete sul fuoco la padella con olio abbondante e quando è ben caldo [180°], immergetevi tre o quattro fettine di pane alla volta, tirandole su dal piatto con una spatola o con due forchette in modo da non romperle.   Friggetele pochi minuti per parte, fino a quando saranno dorate quindi scolatele, passatele su un doppio foglio di carta da cucina e servitete calde spolverate di sale.

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X