“Pupi” dolci con l’uovo

In sintesi

Totale: 30 minPreparazione: 10 minCottura: 20 min
Portata: Dolci
Ricetta di: Piccola pasticceria

Il consiglio

Sono dei dolcetti tipici della Pasqua pugliese e siciliana. Venivano confezionati durante la settimana Santa e regalati ai bambini o alle fidanzate per il giorno di festa. Il nome pupo significa pupazzetto, bambolina perché gli intrecci di pasta possono essere lavorati per ricordarne le forme e le sembianze. Nei ricettari si trovano anche col nome di “scarcedda”.

Preparazione

Impastare tutti gli ingredienti fino ad ottenere una palla liscia ed elastica. Coprire con pellicola e lasciar riposare per mezz’ora.

Dividere l’impasto in 12 pezzi e ogni pezzo in due parti, una più grande e una più piccola. Appiattire il pezzo piccolo in un tondino o in un ovale, appoggiarvi un uovo e con il resto della pasta formare dei rotolini da intrecciare intorno all’uovo.

Pennellare con l’uovo leggermente sbattuto con lo zucchero e farvi aderire i confettini colorati. Cuocere in forno fino a colorazione (180°C per 10-15 minuti).

Il consiglio

Sono dei dolcetti tipici della Pasqua pugliese e siciliana. Venivano confezionati durante la settimana Santa e regalati ai bambini o alle fidanzate per il giorno di festa. Il nome pupo significa pupazzetto, bambolina perché gli intrecci di pasta possono essere lavorati per ricordarne le forme e le sembianze. Nei ricettari si trovano anche col nome di “scarcedda”.
  • Abbonati a Premium
      [polylang]
    X
    X