Ravioli di carciofi

7 Gen 2008, 11:57 | a cura di Gambero Rosso

Setacciate la farina sulla spianatoia, fate la fontana e versatevi l'uovo sbattuto, un pizzico di sale, un cucchiaino d'olio e poca acqua appena tiepida.

Cominciate ad amalgamare con una forchetta quindi impastate energicamente con le mani per una decina di minuti fino a che la pasta sarà diventata elastica e liscia.

Una volta pronta, raccoglietela a palla, avvolgetela con la pellicola trasparente e lasciatela riposare per una mezz'ora. Mentre la pasta riposa preparate il ripieno.

Mondate i carciofi scartando le foglie esterne, la punta e la scorza dura del fondo, in modo che rimanga solo la parte tenera. Divideteli in due, togliete l'eventuale fieno interno quindi tagliateli a fettine sottili, lasciandoli cadere in acqua acidulata con il succo di limone.

Scaldate l'olio in una casseruola e fatevi appassire dolcemente la cipolla tritata insieme allo spicchio d'aglio. Unitevi i carciofi ben sgocciolati dall'acqua, cospargeteli con la mentuccia e con il prezzemolo tritato, salate e fateli insaporire per qualche minuto nel soffritto, mescolando spesso.

Abbassate la fiamma al minimo, incoperchiate e proseguite la cottura per una ventina di minuti, aggiungendo se necessario un cucchiaio d'acqua, fino a quando i carciofi saranno teneri e asciutti.

A cottura ultimata, tritateli non troppo finemente con la mezzaluna e metteteli in una ciotola. Unitevi la ricotta, l'uovo intero il formaggio grattugiato, una macinata di pepe e amalgamate bene il tutto.

Dividete la pasta in tre parti e, usando la macchinetta, ricavate da ognuna una striscia sottile. Disponete sul lato lungo della striscia dei mucchietti di ripieno delle dimensioni di una ciliegia alla distanza di 4 cm.

Ripiegatevi sopra il lembo di pasta libero e premete con le dita intorno al ripieno in modo da far uscire l'aria e sigillare bene. Ritagliate i ravioli con la rotellina dentata e appoggiateli via via su di un canovaccio infarinato.

Quando saranno tutti pronti tuffateli in acqua salata in ebollizione e lasciateli cuocere per 4-5 minuti. Tirateli su con la schiumarola, accomodateli in un piatto da portata profondo e conditeli con il burro fuso e con il formaggio grattugiato.

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X