Scaloppine di tacchino estive

In sintesi

Difficoltà: Media
Totale: 50 minPreparazione: 30 minCottura: 20 min
Portata: Secondi
Ricetta di: Tacchino

Preparazione

Affettate la fesa di tacchino ricavando delle scaloppine sottili delle dimensioni di un palmo e battetele leggermente con il batticarne per pareggiare lo spessore.

Fate spumeggiare olio e burro, con gli spicchi d’aglio e le foglie di alloro, in un’ampia padella antiaderente.

Eliminate l’aglio quindi infarinate pochissimo le scaloppine, adagiatele nella padella, poche per volta e fatele rosolare, a fuoco vivace, due minuti per parte. Via via che sono pronte, sgocciolatele e passatele su un doppio foglio di carta da cucina.

Sistematele un po’ accavallate in un piatto da portata profondo formando uno o due strati.

Per la salsa, raschiate leggermente le acciughe, sciacquatele rapidamente quindi asciugatele e sfilettatele. Lavate e asciugate un limone e grattugiatelo ricavando la sola parte gialla. Sgocciolate il pepe verde dalla salamoia e frantumatelo grossolanamente.

Spremete i due limoni. Scaldate l’olio in una piccola padella con qualche foglia di salvia e gli spicchi d’aglio schiacciati.
Mantenete la fiamma al minimo e, quando l’aglio è dorato, scartatelo e mettete in padella le acciughe.

Mescolando e mantenendo la fiamma al minimo, fatele sciogliere nell’olio quindi spegnete e versate in padella il pepe verde, il succo di limone e la scorza grattugiata. Mescolate bene e distribuite la salsa sulle scaloppine.

Sigillate il piatto con la pellicola trasparente e lasciate insaporire le scaloppine (non in frigofero!) per qualche ora.

Queste scaloppine hanno un sapore fresco e leggermente piccante  e sono adattissime per un buffet estivo. Servitele fredde (ma attenti, la temperatura del frigorifero le farebbe diventare dure) accompagnandole con un’insalata di patate.

  • Abbonati a Premium
      [polylang]
    X
    X