Agoni al gratin

Chef
Giorgio Barchiesi
Difficoltà
Facile
Tempo
5 min di preparazione, 10 min di cottura
Tipo di cottura
Al forno
Ingredienti
500 g di agoni fritti, 3 cucchiai di pangrattato, 50 g di Parmigiano Reggiano 36 mesi, 2 cucchiai di pecorino, pepe, sale, olio extravergine di oliva
Preparazione
Ungiamo il fondo di una pirofila con l’olio e diamo una spolverata di pangrattato, Parmigiano, un nonnulla di pecorino, un pochino di pepe e sale. Con pazienza prepariamo il nostro bel tortino disponendo gli agoni fritti tutti in fila come i soldatini… io non ho molta pazienza e li metto “alla come mi pare a me”!
Diamo un’incalcatina per rendere la base più stabile, assaggiamo un pesciolino e aggiustiamo di sale e pepe. Poi finiamo il tortino condendo al rovescio: spolveriamo prima la superficie con il pecorino, poi con il Parmigiano e alla fine con il pangrattato dall’alto, come se piovesse. Inforniamo a 250°C per dieci minuti.
Quando lo sformatino è perfettamente gratinato lo tiriamo fuori dal forno. Che profumo… è speciale, una poesia. In un quarto d’ora s’è fatto un capolavoro. Buon appetito!

Ti è piaciuta la ricetta degli agoni al gratin di Giorgione?

Scopri altri secondi piatti a base  di pesce!

Abbonati a Premium
X
X