Carciofi crudotti

Chef
Giorgio Barchiesi (Giorgione)
Difficoltà
Facile
Tempo
30 min di preparazione, 10 min di cottura
Tipo di cottura
In tegame o Padella
Dosi per
2 persone
Ingredienti
4 carciofi Apollo; 2 uova sode; 6 filetti di acciughe sott’olio; 1 limone; 1 spicchio d’aglio; 1 peperoncino rosso; 1 peperoncino giallo; 10 foglioline di maggiorana; vino bianco; olio extravergine di oliva
Preparazione

Per cominciare puliamo i carciofi eliminando gli strati di foglie esterne che sono le più coriacee; lasciamo qualche centimetro di gambo, lo puliamo bene con uno spelucchino e poi tagliamo tutti i carciofi in quattro. Non c’è bisogno di caparli all’interno perché quelli della varietà Apollo rimangono molto teneri e non hanno la peluria.

Facciamo un ammollo con acqua acidulata con succo e fette di limone e li lasciamo lì per evitare che anneriscano. Dopo qualche minuto li scoliamo (tenendo da parte un mestolo di acqua acidulata che ci servirà dopo), li asciughiamo per bene e tagliamo ogni quarto di carciofo a metà. In una padella facciamo scaldare l’olio – non troppo, servirà solo per dare una botta di calore – insieme all’aglio privato del sederino e due bei peperoncini di colori e fasce aromatiche diverse (uno lo lasciamo intero, l’altro lo priviamo della testa); quando l’olio inizia a sfrigolare aggiungiamo i carciofi e un “tantinel” di sale grosso, come se piovesse, anzi… come se grandinasse.

Facciamo sfumare una “’nticchietta” di vino bianco, spiumiamo dentro le foglioline di maggiorana fresca (tenendone in serbo quattro) e aggiungiamo qualche cucchiaio di acqua acidulata dell’ammollo che abbiamo tenuto da parte.

Mentre i carciofi vanno in padella per pochissimi minuti, tagliamo le uova sode a metà, le adagiamo su un piatto da portata e su ciascuna di esse sistemiamo un’acciuga arrotolata come se fosse un ricciolino, e una fogliolina di maggiorana. A questo punto spegniamo il fuoco – “crudotto” significa “non cotto”, quindi bastano pochissimi minuti in padella – e via… versiamo i carciofi nel piatto insieme alle uova. A chiudere: due acciughine e qualche fettina di limone per guarnire. “Faremo un test: mmm… che piatto gustoso! Buon appetito!”.

Ti è piaciuta la ricetta Carciofi crudotti di Giorgione?

Scopri altre ricette per piatti con verdura e contorni!

Abbonati a Premium
X
X