Losanghette acqua, farina e bieta

Chef
Giorgio Barchiesi (Giorgione)
Difficoltà
Media
Tempo
30 min di preparazione, 10 min di cottura
Tipo di cottura
Bollitura
Ingredienti
Per la pasta: 300 g di farina; 150 ml di acqua; 1 pizzico di sale. Per condire: 200 g di bieta; 1 cipolla dorata; 50 g di Parmigiano Reggiano; ½ peperoncino; 10 semi di finocchio; sale grosso; olio extravergine di oliva
Preparazione

Con la bieta coloratissima delle colline modenesi prepariamo un piatto altrettanto colorato e divertente, una cosa un sacco yeah. Prendiamo della bieta con i gambi gialli e dell’altra con i gambi rossi, la puliamo eliminando le estremità vicine alla radice, la laviamo e la strapazziamo tagliandola grossolanamente. Mettiamo subito del sale grosso e la lasciamo in pace un attimino.

Prepariamo un fondo in padella con una dose generosa di olio; affettiamo una cipolla e la facciamo andare con del peperoncino, quel tanto che basta per rendere il condimento un po’ piccantino e che ci aiuterà a contrastare il sapore ferroso – e terroso – della bieta e un nonnulla di semi di finocchio. Sfumiamo con un goccetto di vino per far ammalvire la cipolla e appena sentiamo che la parte alcolica è evaporata aggiungiamo la bieta. Abbassiamo la fiamma e copriamo.

Intanto che stufa un po’, mettiamo a bollire l’acqua per la pasta e prepariamo l’impasto per le losanghette; non dimentichiamoci, ogni tanto, di dare una mescolata alla bieta e, se necessario, aggiungere qualche mestolo di acqua di cottura per non farla asciugare troppo.

Disponiamo la farina a fontana su una spianatoia e al centro versiamo poca acqua alla volta, facendola assorbire fino a ottenere un impasto morbido e non appiccicoso che lavoreremo con le mani. Lo stendiamo non troppo sottile (un paio di millimetri) con il mattarello, infariniamo bene, lo arrotoliamo su se stesso e tagliamo delle strisce larghe circa un centimetro e mezzo.

Quando l’acqua bolle aggiungiamo il sale e buttiamo la pasta. Appena viene su la scoliamo, la tuffiamo in padella, alziamo la fiamma e mantechiamo in allegria con la bieta. Impiattiamo. Spolverata di Parmigiano Reggiano e necessariamente faremo un test. Mmm…Buon appetito!

Ti è piaciuta la ricetta delle Losanghette acqua, farina e bieta di Giorgione?

Scopri altri primi piatti di pasta fresca fatta in casa!

Abbonati a Premium
X
X