Scones con pecorino toscano, uvetta e rosmarino

In sintesi

Difficoltà: Facile
Portata: Finger Food

Il consiglio

Lo scone è inglese è una via di mezzo fra un dolcetto e un panino, denso e profumato, si declina sia in versione dolce che salata. In questo caso abbiamo fatto uno scone ibrido, inglese nella forma ma toscano dentro, pensando anche ai panini al ramerino. Servire assolutamente caldo appena uscito del forno, da solo o eventualmente con degli affettati.

Preparazione

Setacciare la farina e mescolarla con la farina di mais, il lievito, lo zucchero, il sale, l’uvetta e il rosmarino. Aggiungere il burro, a fiocchetti, e incorporarlo sbriciolandolo nella farina con la punta delle dita. Aggiungere il formaggio grossolanamente grattugiato.

 

In un altro recipiente, sbattere 2 uova insieme al latte. Versare il latte sulla farina e mescolare con una forchetta, poi lavorare rapidamente con le mani (aggiungendo abbastanza farina per ottenere un impasto che non sia colloso).

 

Sul piano di lavoro infarinato, stendere l’impasto a 2cm di spessore e, con un tagliapasta di 3-4cm, ritagliare gli scones. Disporli su una teglia da forno rivestita con carta da forni a 2 mm di distanza l’uno dall’altro, spennellare con il terzo uovo, sbattuto, e infornare a 200° per una decina di minuti o finché siano leggermente dorati.

 

Staccare delicatamente gli scones e farli intiepidire su una griglia. Servire tiepidi.

Il consiglio

Lo scone è inglese è una via di mezzo fra un dolcetto e un panino, denso e profumato, si declina sia in versione dolce che salata. In questo caso abbiamo fatto uno scone ibrido, inglese nella forma ma toscano dentro, pensando anche ai panini al ramerino. Servire assolutamente caldo appena uscito del forno, da solo o eventualmente con degli affettati.
  • Abbonati a Premium
      [polylang]
    X
    X