Terrina di fegato

Preparazione

Preparazione: 40 minuti + la marinatura

Ripulite i fegatini da nervetti e parti grasse e, se necessario, anche dalle tracce di fiele quindi lavateli e asciugateli perfettamente tamponandoli con un doppio strato di carta da cucina.

Sistemateli in una ciotola e unitevi le foglie di alloro spezzettate, mezzo cucchiaino di timo, una grattugiata di noce moscata, una generosa macinata di pepe, l’olio, il Cognac e il Porto.

Mescolate bene quindi coprite la ciotola e lasciate marinare in frigorifero per tutta la notte.

Al momento di preparare la terrina, tagliate a pezzetti la polpa di vitello e quella di maiale e raccoglietele nel bicchiere del mixer.

Frullate per un minuto prima di unire anche tutto il contenuto della ciotola [compreso il liquido] meno due o tre fegatini che lascerete da parte.

Insaporite con un cucchiaino da caffè di sale e una macinata di pepe e frullate ancora per mezzo minuto.

Tappezzate il fondo e le pareti di una terrina con le fettine di lardo. Versatevi la metà del composto, pressando bene, poi formate uno strato con i fegatini tagliati a pezzetti e infine il resto del composto.

Guarnite la superficie con due foglie di alloro e un pizzico di timo e coprite con fettine di lardo. Incoperchiate la terrina, sistematela in un bagnomaria caldo e cuocetela nel forno a 180° per un’ora e un quarto.

Una volta sfornata, lasciatela raffreddare e tenetela in frigorifero per un giorno o due prima di consumarla, in modo da far amalgamare i sapori.

Abbonati a Premium
X
X