Zuppa di fagioli e scarola

In sintesi

Difficoltà: Facile
Totale: 140 minPreparazione: 20 minCottura: 120 min
Portata: Primi
Ricetta di: Zuppe
Piatto regionale: Campania

Il consiglio

Questa semplice zuppa dal sapore fresco un po' amarognolo fa parte della lunga serie di minestre napoletane. I napoletani, un tempo chiamati mangiafoglie, sono maestri nel combinare sapori e profumi di ortaggi e legumi che, in questa regione, sono di straordinaria bontà.

Preparazione

Sciacquate i fagioli e fateli ammollare in acqua tiepida per almeno otto ore quindi scolateli e metteteli in una casseruola. Copriteli con circa un litro e mezzo di acqua fredda, unitevi il sedano mondato e affettato, uno spicchio d’aglio tritato, i pomodorini.

Fate cuocere a fuoco dolcissimo per circa un’ora e mezzo fino a quando saranno teneri, salando negli ultimi dieci minuti di cottura.

Nel frattempo, mondate la scarola dalle foglie più dure, lavatela e scottatela per pochi minuti in acqua salata in ebollizione. Scolatela e, una volta intiepidita, strizzatela e tagliuzzatela grossolanamente.

Scaldate l’olio in una padella e fatevi soffriggere dolcemente uno spicchio d’aglio tagliato a fettine e un pezzetto di peperoncino. Quando l’aglio è imbiondito, unitevi la scarola e lasciatela insaporire, a fuoco vivace, per qualche minuto.

Appena i fagioli sono pronti, versate nella pentola la scarola, mescolate, regolate il sale e lasciate cuocere la zuppa per un altro quarto d’ora.

Mettete le fette di pane tostato in quattro piatti fondi e distribuitevi la zuppa appena tolta dal fuoco.

Fate riposare due o tre minuti prima di servirla.

Il consiglio

Questa semplice zuppa dal sapore fresco un po' amarognolo fa parte della lunga serie di minestre napoletane. I napoletani, un tempo chiamati mangiafoglie, sono maestri nel combinare sapori e profumi di ortaggi e legumi che, in questa regione, sono di straordinaria bontà.
  • Abbonati a Premium
      [polylang]
    X
    X