Guida Ristoranti d’Italia 2017 del Gambero Rosso. Premiati, aneddoti, valutazioni

Tre ristoranti Tre Forchette in più, oltre 270 novità, una nuova categoria di locali. L’edizione 2017 della Guida Ristoranti d’Italia — che coincide con il trentesimo compleanno del Gambero Rosso — sembra testimoniare uno stato di grazia della ristorazione italiana.

Le novità

Un nuovo simbolo per una nuova categoria di locali che vengono premiati su questa guida: arrivano le Cocotte, a simboleggiare, con la classica scala da 1 a 3, la qualità dei bistrot italiani. Sono solo due, in questo primo anno di valutazione, ad aggiudicarsi le Tre Cocotte, entrambi a Nord (Oviglio e Brescia).

Gli aneddoti

Purtroppo nel 2017 la guida è dedicata alla memoria di uno storico collaboratore, Davide Oltolini, improvvisamente scomparso il 1 agosto 2016, il giorno prima del suo compleanno e proprio sul finire della lavorazione della guida, alla quale aveva ancora una volta contribuito con grande impegno e dedizione.

I metodi di valutazione

I ristoranti sono contraddistinti da una, due o tre Forchette, con un punteggio espresso in centesimi, suddiviso in tre voci: cucina (60 punti), cantina (20 punti), servizio (20 punti). In alcuni casi si aggiunge un bonus, sorta di indice di piacevolezza, da 1 a 3 punti. Le migliori trattorie sono contraddistinte da uno, due o tre Gamberi; i migliori wine bar da una, due o tre Bottiglie; i locali etnici da uno, due o tre Mappamondi; le birrerie da uno, due o tre Boccali; e, infine, i bistrot da uno, due o tre Cocotte.

I premi

Le Tre Forchette 2017: Osteria Francescana; La Pergola dell’Hotel Rome Cavalieri; Villa Crespi; Don Alfonso 1890; La Torre del Saracino; Piazza Duomo; Dal Pescatore; Seta del Mandarin Oriental Milano; Le Calandre; Laite; St. Hubertus de l’Hotel Rosa Alpina; Lorenzo; Uliassi; Reale; Da Vittorio; Ilario Vinciguerra Restaurant; Berton; La Siriola dell’Hotel Ciasa Salares; Enoteca Pinchiorri; La Madonnina del Pescatore; Casa Vissani; La Trota; Taverna Estia; La Madia; Romano; Le Colline Ciociare; Pascucci al Porticciolo; Quattro Passi; S’Apposentu a Casa Puddu.

I Tre Gamberi 2017: Angiolina; Antica Osteria del Mirasole; Antichi Sapori; All’Osteria Bottega; La Brinca; Ai Cacciatori; Consorzio; Caffè la Crepa; Il Capanno; La Locandiera; La Madia; Osteria del Treno; Pretzhof; Sora Maria e Arcangelo; Tischi Toschi; Vecchia Marina; Osteria della Villetta.

Le Tre Bottiglie 2017: La Baita; Le Case della Saracca; Damini Macelleri & Affini; Del Gatto; Al Donizetti; Le Giare dell’Hotel Rondò; Enoteca Marcucci; Oste della Mal’ora; Roscioli; Trimani.

I Tre Mappamondi 2017: Iyo; Wicky’s Wicuisine Seafood.

I Tre Boccali 2017: Casa Baladin; Open Baladin.

Le Tre Cocotte 2017: Donatella Bistrot; Lanzani Bottega & Bistrot

 

N.B. Non perdete > la storia della guida Ristoranti d’Italia del Gambero Rosso anno per anno. Ogni giorno, fino all’uscita della nuova edizione (28 ottobre), una nuova “puntata”.

 

In collaborazione con