Nello storico quartiere Eur, a sud di Roma, l’insegna è stata aperta nel lontano 1954 da Luigi Cinti; nel 1983 con l’avvento di Massimo, figlio di Luigi, sono stati effettuati i primi lavori di ampliamento che hanno trasformato il negozio da antica rivendita di soli vini all’enoteca odierna. Nel 2012 ulteriori passi avanti con il figlio di Massimo, Stefano: oltre che al vino si dà spazio ad una vasta selezione di distillati con scaffalature dedicate anche all’enogastronomia (dolci come i panettoni Perbellini, De Vivo, la pasta, il riso, alici del Cantabrico, salse al tartufo etc etc). Qualche cifra per dare un’idea: 40 tipologie di Champagne diversi, 50 rum e 60 whisky da tutto il mondo (10/15 giapponesi); una trentina di vini francesi con particolare interesse verso la Borgogna e nei restanti scaffali, quasi 800 bottiglie di bianco e rosso italiano.

Dettagli
Giorni di chiusura:
domenica
Anno valutazione:
2021
Abbonati a Premium
X
X