Sotto la regia di Alessandro Breda – che dirige i lavori anche degli adiacenti ristorante Gellius e bistrot Nyu -, i tre barman, Michele Zanette, Giovanni Meroi e Giovanni Gobbo, mettono a frutto le esperienze fatte presso prestigiose insegne in un profittevole lavoro di squadra. Le preparazioni dei drink si mantengono fedeli alle ricette IBA oppure vengono arricchite da idee innovative: tra gli ultimi signature cocktail ricordiamo l’Amalfi (gin, succo di bergamotto, sciroppo di sambuco, cedrata ed essenza di cedro) e il Rosemary (vodka, succo di limone, sciroppo alle mandorle e al pompelmo rosa, albume d’uovo). Il risultato è sempre bello da vedere e la degustazione si rivela un’esperienza inebriante, anche perché avviene in uno scenario unico. Tutti gli ambienti del Gellius sono inseriti nel contesto di un sito archeologico di epoca romana, e nella bella stagione ci si può accomodare ai tavoli del dehors in piazza Grande. Sempre centrati i piccoli assaggi che accompagnano gli aperitivi, interessante la carta dei distillati e dei vini alla mescita. Servizio cordiale e preparato.

Dettagli
Giorni di chiusura:
lunedì mattina
Servizi:
  • Tavoli all'aperto
  • Tavoli al chiuso
Anno valutazione:
2021
Abbonati a Premium
X
X