ENOTECA

Faustino Bonetti

Descrizione

Tutto comincia nei primi anni Settanta, quando Faustino decide di mettersi in proprio e aprire il suo negozio. L’enoteca non arriva subito ma è una meta a cui ci si avvicina per gradi: il vino cresce sempre di più negli interessi di Faustino che si dedica esclusivamente al nettare di Bacco. Parlare dell’assortimento in poche righe è davvero impossibile: basti sapere che le etichette sono oltre 3500. Ci sono tutte le zone italiane, un approfondito sguardo sulla Francia (con i più blasonati Borgogna, Bordeaux, Champagne e non solo), ma anche vini del Nuovo Mondo e in tutto questo ovviamente non mancano verticali, vecchie annate e grandi formati per la gioia di intenditori e collezionisti. Ugualmente impressionanti gli scaffali dei distillati con whisky e Cognac che arrivano ad avere anche oltre i sessant’anni. 

Abbonati a Premium
X
X