Il nome significa “madia”, dove un tempo si impastava il pane. I due amici Stefano e Salvatore hanno voluto così rendere omaggio all’alimento principe per antonomasia, studiando processi di lavorazione, grani antichi, lievitazione e creando un tipo di pane croccante particolarissimo che hanno chiamato “mattrasau”, da mattra (madia) e il sardo “carasau”. A parte la classica, ce ne sono tante varianti una più buona dell’altra: al mais, al farro, al peperoncino, alla curcuma, alla soia, ai cereali, all’origano, al rosmarino… e poi le frese. Anche vendita online.

Dettagli
Anno valutazione:
2021
Abbonati a Premium
    [polylang]
X
X