Il provolone Auricchio nasce nel 1877 a San Giuseppe Vesuviano per mano di Gennaro Auricchio, che lascia ai posteri la sua ricetta segreta del caglio speciale. Agli inizi gli Auricchio selezionano il latte e seguono la lavorazione in alcuni caseifici locali, poi con l’aumento della produzione per fronteggiare la domanda del mercato, si rende necessario lo spostamento in Pianura Padana per avere buon latte in abbondanza. Infatti, dal 1976 la maggior parte della produzione è concentrata nel moderno stabilimento di Pieve San Giacomo, alle porte di Cremona. La fama del Provolone Auricchio era già grande agli inizi del ‘900, persino oltreoceano, dove era considerato simbolo di italianità. Oggi è prodotto ancora in modo tradizionale nelle varianti dolce, piccante, giovane, stravecchio e riserva. Negli ultimi anni l’azienda per offrire una vasta gamma di formaggi ha acquisito altri brand, affiancando al marchio storico una serie di nomi della migliore tradizione casearia italiana, come Ceccardi (ricotte e caciotte), Gloria e Locatelli (pecorini), Giovanni Colombo (gorgonzola).

Abbonati a Premium
X
X