Si occupa di salumi da generazioni in un angolo d’Abruzzo diventato famoso per la mortadella di Campotosto. Berardi oggi lavora le carni suine seguendo la tradizione, anche nei tempi, dalla fine di ottobre alla primavera. Sono salumi asciugati al fumo del camino, di  suini per lo più allevati nel Parco Nazionale del Gran Sasso e sui Monti della Laga, figli naturali del microclima della zona. Oltre alla mortadella di Campotosto, ci sono salame schiacciato, ventricina, salsiccia di carne e di fegato.

Abbonati a Premium
X
X