La storia della birra Moretti inizia nel 1859, quando Luigi Moretti apre una fabbrica di birra e ghiaccio a Udine. L’anno dopo esce la sua prima bottiglia. Inizia a essere conosciuta nella regione. A metà ‘900 viene messo in etichetta il baffuto bevitore del marchio, che pare fosse l’avventore di una trattoria vicino Udine fotografato dal commendator Lao Menazzi Moretti, perché impersonava al meglio il carattere della sua birra. La Moretti viene divulgata dalla pubblicità, ma lega anche il suo marchio a numerosi eventi sportivi. Negli anni Duemila esporta in 40 Paesi e raggiunge una produzione annua di 2 milioni di ettolitri. Varia la linea: dalla Ricetta originale (lager) alle speciali, ottenute con malti puri da cereali pregiati selezionati direttamente in campo, fino alle regionali (friulana, piemontese, siciliana, toscana), alla Gran cru e alla Zero, una birra analcolica. Nel 1996 la Moretti è stata acquisita da Heineken.

Abbonati a Premium
X
X