Tre i marchi che fanno capo a quest’azienda, nata nel 2004 per volontà di Elio Miceli e Massimo Salvatori, affiancati tra fermentatori e tini d’ammostamento dal mastro birraio Ioan Bratuleanu. Infatti, oltre alla Birradamare, ci sono le linee “‘nabiretta” e “Birra Roma”. Tante le tipologie in produzione (ormai ben oltre 20), tra ambrate, bionde e scure – senza contare alcune versioni speciali – perlopiù birre a bassa fermentazione tra ricette consolidate e sperimentazioni per i palati più curiosi. Vanto del birrificio la selezione accurata degli ingredienti, la maggioranza dei quali proviene da territori agricoli circostanti. Nel corso del 2017 il birrificio è stato acquisito dalla multinazionale Molson Coors, dando avvio a un ampliamento del mercato che oggi supera i confini nazionali. Il 2018 ha visto l’apertura a Roma, nel quartiere San Lorenzo, di un pub di proprietà, Na Biretta Social Club.

Abbonati a Premium
X
X