Giovane azienda attiva dall’ottobre 2019 in Valchiavenna, quasi interamente dedicata alla tipica specialità norcina della provincia di Sondrio, nell’estremo nord d’Italia prossima alla Svizzera, qui chiamata brisaola, di fatto più o meno lo stesso salume ottenuto da carni bovine – in genere dalla punta d’anca – salate e stagionate, più noto come bresaola. La produzione artigianale è “clean label”, senza nitrati e nitriti, tutt’al più un pizzico di zucchero per aiutare la fermentazione e la trasformazione della materia prima.

Abbonati a Premium
    [polylang]
X
X