La storia del salumificio comincia a Correggio nel 1925, quando i cinque fratelli Veroni, titolari di un negozio di generi alimentari, decidono di ampliare l’attività e di avviare una produzione di salumi. Da allora l’azienda non ha mai cambiato gestione ed è sempre stata a conduzione familiare: Veroni erano e Veroni sono rimasti. Oggi la quarta generazione produce tutta la gamma della salumeria italiana: mortadelle, prosciutti crudi e cotti, coppe, pancette e salami. La lavorazione è all’avanguardia dal punto di vista tecnologico ma segue criteri artigianali. Il fiore all’occhiello del salumificio è la mortadella, proposta anche in formato gigante: una super “Bologna” del peso di oltre 26 quintali per una circonferenza di 2,30 metri che ha vinto nel 1996 il Guinness dei primati. Tre le linee di salumi: Classica (che onora la tradizione salumiera italiana), Selezione (il fiore all’occhiello Veroni) e Gran Taglio (una selezione di prodotti di alta gamma).

Abbonati a Premium
X
X