Da più di cinquant’anni, oltre ai bovini di razza romagnola vengono allevati allo stato semibrado suini rosa e di mora romagnola Presidio Slow Food. L’alimentazione del bestiame è a base di pascolo integrato da cereali coltivati e macinati in azienda e da soia e mais no ogm. All’interno della struttura viene curata anche la lavorazione della carne, artigianale e senza conservanti. Vasta la gamma di salumi: oltre a quelli di mora romagnola (alcuni dei quali conservati in cera d’api), c’è la linea rustichello romagnolo (incrocio di suini rosa).

Abbonati a Premium
X
X