La storia inizia in un’antica villa sui campi, nelle verdi colline reggiane, a Rivaltella, dove ancor oggi ha sede il Gruppo Ferrarini. Nel 1956, quando avvia la produzione di prosciutto cotto, è la prima azienda in Italia a proporlo sul mercato senza polifosfati aggiunti, una vera rivoluzione nel settore. L’azienda applica ai prodotti una rigorosa politica della qualità e favorisce la ricerca e lo studio di nuovi sapori e nuove tecniche di produzione. Oltre ai prodotti tradizionali, eccone alcuni nuovi: il lonzotto, praticamente senza grassi, e i coriandoli di cotto, senza glutine né proteine del latte, che si aggiungono al buonessere con tasso ridotto di sodio e maggior tenore di potassio. Nel 2000 Ferrarini ha acquisito Vismara. Ha vari stabilmenti in Italia, ma anche all’estero.

Abbonati a Premium
X
X