Pietro Ferrero apre un laboratorio ad Alba, dove inizia a fare esperimenti golosi. Gli ingredienti sono difficili da trovare, ma sfruttando una delle ricchezze maggiori del territorio, le nocciole, nel ’46 inventa Giandujot, l’antenato della Nutella: pasta gianduia che si taglia e si spalma sul pane. Il successo è strepitoso e ne viene fatta anche la versione monodose, il Cremino. Negli anni ’50 inizia l’espansione all’estero e nel ’57 Michele Ferrero porta l’azienda alla dimensione di multinazionale. Negli anni ’60 viene creato il Pocket Coffee, il Tic Tac, ma soprattutto la Nutella, apprezzata da subito in tutto il mondo. Risale al ’68, la rivoluzione Kinder, prima con Kinder Cioccolato, la barretta al latte, poi con Kinder Sorpresa. Ferrero Spa oggi è un’azienda multinazionale italiana, specializzata in prodotti dolciari, posseduta al 100% dalla P. Ferrero & C.

Abbonati a Premium
X
X