Fienilnuovo è una società agricola produttrice di Parmigiano Reggiano all’avanguardia in termini di innovazione, tecnologia, sostenibilità, benessere animale e valorizzazione del territorio. Le origini sono molto antiche, risalenti al 1876, e il territorio in cui è situata è appartenuto a una delle più importanti casate lombarde del Rinascimento: i Gonzaga. Oggi il proprietario è Giancarlo Lanfredi, un grande imprenditore mantovano che ha voluto scommettere sulla produzione agroalimentare: nel 2002 ha creato una stalla di bovini da latte, successivamente ha acquistato i terreni per il foraggio, nel 2018 ha costruito il caseificio e i magazzini di stagionatura per rendere l’azienda autonoma e a filiera chiusa, garantendo la completa tracciabilità dei prodotti.

Attualmente Fienilnuovo possiede 600 ettari di terreno destinati all’alimentazione dei bovini aziendali «e coltivati per soddisfare la corretta dieta delle vacche: erba medica fiorita, miscuglio di graminacee, frumento e sorgo da ricaccio, tutti affienati e non insilati, come da disciplinare del Parmigiano Reggiano Dop» precisa Lanfredi. I 3.000 capi bovini di razza Frisona italiana sono allevati in stalle costruite in modo da garantire il benessere animale e il miglior comfort: dalle docce alle macchine per massaggi, ai ventilatori giganti per muovere l’aria, dalle tende da sole ai robot per la distribuzione del fieno alle vacche. Il tipo di alimentazione e lo stile di vita, uniti all’abolizione di estrogeni, ormoni, tetracicline, preparati tireostatici e altri inibitori della crescita, consentono di ottenere latte di alta qualità. Le due mungiture giornaliere avvengono in apposite sale di ultima generazione. Il latte viene subito lavorato nelle 38 caldaie di rame del caseificio. «Ma presto arriveremo a 66 caldaie, stiamo ampliando e ammodernando la struttura portandola a industria 4.0, totalmente automatizzata e con interconnessione tra le macchine» anticipa Cristian Pederzoli, capo casaro.

L’azienda di Palidano produce Parmigiano Reggiano con il brand Fienilnuovo 1644 (il numero di matricola del caseificio) in diverse stagionature, 12, 18 e 24 mesi, a breve anche di 30 mesi, in vendita in negozi e online collegandosi al sito del Consorzio di Tutela. E riguardo alle novità aziendali «abbiamo appena lanciato i cubotti, 200 grammi di Parmigiano Reggiano porzionato in cubetti, confezionati in atmosfera modificata, ideali per un aperitivo, uno snack e degustazioni» spiega Monica Pederzoli, responsabile marketing e commerciale, «inoltre, stiamo valutando di creare una selezione Premium destinata ai canali più sensibili alle specialità alimentari e ottenuta non solo dalla battitura a martello di forme di 18 mesi ma anche attraverso una degustazione da parte di un panel di esperti del settore».

Fienilnuovo è da sempre impegnata nella salvaguardia dell’ambiente e nel benessere animale: è autonoma dal punto di vista energetico grazie a un impianto fotovoltaico e un impianto a biogas alimentato dalle deiezioni animali, e tra i progetti in cantiere c’è la creazione di “green infrastructure” nei propri terreni, «corridoi seminati a fiori per ricreare un habitat naturale e favorire la presenza e la riproduzione delle api e in generale degli insetti impollinatori, un progetto che stiamo cercando di sviluppare in collaborazione con una importante Università».

Abbonati a Premium
X
X