Se siete in zona, tenete a mente questo indirizzo perché avrete l’opportunità di vivere un’esperienza gastronomica appagante e di qualità. Qui si punta a valorizzare i tanti ottimi ingredienti che regala il territorio, con un tocco di modernità ma non dimenticando la tradizione. Il percorso può cominciare con la mozzarella “co’ a mortedda” o con la soppressata, per continuare con la “genovese” con le candele spezzate a mano, la saporita carne di vitello cilentano, la ricotta con i fichi. In cantina valide etichette.

Dettagli
Anno valutazione:
2021
Abbonati a Premium
    [polylang]
X
X