Fondata a Torino nel 1964, si trasferisce qui deici anni più tardi. Nell’arco di più di mezzo secolo si sono ampliati gli stabilimenti (che ora sono un gioiello di architettura e design) e l’attività di produzione dolciaria si è estesa dai panettoni e colombe ai pandori e alle uova di Pasqua. Il controllo scrupoloso di tutti i passaggi della lavorazione, il rispetto di procedimenti di matrice tradizionale e artigianale (tanto per cominciare qui si adopera ancora il lievito madre che garantisce una maggiore digeribilità, insieme a materie prime selezionate, senza alcun uso di sostanze chimiche, conservanti e OGM) – pur se si impiegano tecnologie avanzate – sono le caratteristiche vincenti dell’azienda. Infinite le declinazioni di panettoni e pandori, proposti anche in versione strenna, per golosi regali. Da provare anche le torte (quella tiramisù in primis), le colombe in diverse varianti (fra le ultime nate la “chocobrownie”, particolarmente invitante), le uova “gran nocciolato” al latte, fondente e gianduia.

Abbonati a Premium
X
X