Silvio Meletti  iniziò a distillare la sua Anisetta nel 1870, perfezionando una ricetta tramandatagli dalla madre. L’anice, raccolto in questa parte del piceno, e rinomato per la sua spiccata aromaticità, insieme ad altri aromi naturali, erbe e fiori, conferisce al distillato sentori unici, grazie anche alla fase di distillazione che avviene molto dolcemente. Oltre alla classica Anisetta, la gamma propone anche una versione Dry, e il marchigiano Mistrà, liquore a base di puro anice. 

Abbonati a Premium
X
X