Nel 1945 Angelo Molinari inizia a lanciare sul mercato la Sambuca Extra Molinari, all’inizio solo con poche bottiglie. Ma già nel ’59 nasce il primo opificio semi-industriale che fa da apripista agli altri stabilimenti. Il boom della Sambuca Molinari arriva tra gli anni ’50 e ’60 nella Roma della “dolce vita”. Nel ’71 arriva a vendere 3 milioni di bottiglie, superando i 6 milioni nel 2001: nell’immaginario collettivo Molinari diventa sinonimo di sambuca. Alla classica si aggiunge poi la versione al caffè con altri ingredienti top secret. Tra i prodotti di gamma ci sono anche il Limoncello di Capri (senza aromi e conservanti) e l’Elisir Gambrinus, un liquore unico che vanta oltre 165 anni di storia. Nel 2012 la Molinari ha acquisito la Distilleria Giacomo Ceschi, la più antica del Friuli, e il marchio Vov.

Abbonati a Premium
X
X