Le perle della Tuscia sono i legumi: la lenticchia di Onano e LA lenticchia nera, i ceci neri e diverse varietà di fagioli, tra il tondino del Purgatorio, il solfino viterbese e i bruni amarantini dei Volsinii. Oltre ai legumi Giuseppe Ranieri e Roberta Mazziantonio producono anche le patate, di tutte i colori, da quella gialla dei colli viterbesi alla Lady Viola Vitelotte (o “patata tartufo”), con retrogusto di castagne, passando per Cuore Rosso, Delizia Blu, Doppia Delizia e Ratte, nota come “patata del burro” per la morbidezza, ideale per il purè.

Abbonati a Premium
X
X