Uno dei nomi più famosi del torrone sardo, nel cuore della Barbagia, fondato nel 1963 da Salvatore Pruneddu con l’obiettivo di tenere viva l’antica tradizione del posto. Fiore all’occhiello il torrone classico, per il quale si usano solo ingredienti scelti, dal miele alla frutta secca, senza zucchero, sciroppo di glucosio e conservanti. Tre i marchi: Pruneddu, Barbagia e Arasulè. I formati e le pezzature sono tanti: dal “blocco” al “panetto”, dai classici torroncini incartati uno per uno alle barrette con vari tipi di mieli autoctoni.

Abbonati a Premium
X
X