Uno storytelling affascinante ed efficace che nasce da una passione per la birra e da un diario trovato casualmente in una vecchia casa nella campagna palermitana. Nel polveroso taccuino sono riportati frammenti di vita di un tal Bruno Ribadi, siciliano di Cinisi con il pallino per la spumeggiante bevanda, che lo porterà a viaggiare in giro per Europa alla scoperta dei processi di fermentazione e dei vari stili birrai. «Ci ha ispirato ad aprire la nostra attività» racconta la famiglia Biundo, che ha trovato le annotazioni nel casolare dello zio e ha creato il birrificio nel 2016.

I Biundo cominciano le ricerche e scoprono che Bruno Ribadi, rimasto orfano a inizio Novecento di entrambi i genitori, trascorre la prima giovinezza in un’abbazia benedettina, dove un monaco belga lo introduce alla produzione brassicola; una volta raggiunta la maggiore età, lascia l’isola e comincia la sua avventura nel mondo della birra, una passione che non l’abbandonerà neanche quando torna nella sua Sicilia da anziano. «Ai viaggi in Belgio e in Inghilterra, realmente fatti da Bruno Ribadi, ne abbiamo aggiunto altri per colorire la storia del brand e completare la lista degli stili birrai, Praga per la Pilsner e l’India per la India Pale Ale» confessano «ma il personaggio è esistito per davvero e la passione per la birra l’abbiamo sempre avuta». Così cominciano l’avventura della famiglia nel magico mondo della fermentazione e della produzione brassicola artigianale.

Al momento le birre sono 6, ciascuna in stile diverso, tutte riconducibili alla Sicilia. Bianca, chiara, fresca e fruttata, è prodotta con grano biancolilla, malto d’orzo siciliano e arricchita con bucce di mandarino di Ciaculli. Special Ale è una Pilsner realizzata con grano russello, uva passa di Pantelleria e carrube secche, da abbinare ai dolci. Sicilian Pils, chiara e leggera, è prodotta con grani antichi siciliani, timilia, russello e perciasacchi. India Pale Ale, prodotta con grano biondo, luppolo americano e foglie di agrumi di Sicilia, è una tipica IPA dall’amaro deciso. Sicilian Pale Ale, fatta con grano perciasacchi, bucce di agrumi di Sicilia, bacche di sommacco e di pepe rosa, per il gusto amaro e i profumi agrumati si presta come aperitivo ma anche come birra da tutto pasto. Tripel, prodotta con grano biancolilla siciliano, fichi secchi e miele di ape sicula, è una birra in stile “d’abbazia”, ottima a fine pasto.

L’assortimento dei prodotti non finisce qui. «Per le festività 2020 proponiamo il Pankarretto, panettone salato siciliano fatto in collaborazione con il maestro AMPI Santi Palazzolo, consacrato miglior pasticciere nel 2019, titolare di una pasticceria che quest’anno compie un secolo di attività, e la birra speciale dedicata al Natale, Nat-Ale, con sentori di buccellato». In vendita on line nel sito aziendale.

Dettagli
Servizi:
  • Tavoli all'aperto
  • Tavoli al chiuso
Abbonati a Premium
X
X