Gli anni passano, tanti se si pensa che l’attività è datata 1950, eppure la fama e il successo tributati a questo locale non conoscono eclissi, così come viene mantenuto lodevolmente uno standard qualitativo di tutto rispetto. Si viene qui a colpo sicuro insomma, certi di trovare una cucina solida e ben fatta: salumi di cacciagione, chitarra con gamberi di fiume, sagne e fagioli, trota al vino bianco, agnello scottadito, tiramisù, bocconotti alle amarene. In stagione, piatti a base di funghi e tartufi.

 ---

Dettagli
Anno valutazione:
2021
Abbonati a Premium
    [polylang]
X
X