La location è di grande suggestione: la Galleria Umberto I a Porta Palazzo, trait d’union fra la multietniticità del più grande mercato all’aperto d’Europa e il cuore storico di Torino. E Hafastorie è un posto speciale: ristorante, caffetteria, negozio di oggetti e prodotti marocchini. Dopo un progetto insolito iniziale, di unire la tradizione marocchina e quella piemontese con la collaborazione dello chef Christian Milone, si è tornati a una cucina marocchina-mediterranea, in perfetta sintonia con i prodotti etnici che arrivano al mercato. La cuoca marocchina Aicha prepara così perfetti cuscus – vegetariano o di pollo – tajne, di sardine, o di vitello, la pastilla di pollo oppure vegetariana… Diverse le formule, dal menu degustazione (4 piatti, 30 euro) alla colazione di lavoro, dal lunedì al venerdì, 15 euro per 2 portate a scelta più acqua e caffè, al “salto a Marrakech” (2 piatti di cucina marocchina a pranzo, più acqua e tè alla menta, tutti i giorni, 14 euro). La domenica brunch in tema (“Il Marocco a Porta Pila, 20 euro), e a tutte le ore un tè “da deserto” alla menta (ma ce ne sono diverse varianti), dolcini tipici con frutta secca, datteri e zenzero e l’aperitivo, dalle 18.30, spesso a tema e con musica dal vivo.

 ---

Dettagli
Giorni di chiusura:
domenica pomeriggio e lunedì
Servizi:
  • Menu vegetariano
Anno valutazione:
2019
Abbonati a Premium
    [polylang]
X
X