12 marzo 2015

12 Mar 2015, 17:33 | a cura di Matteo Simonini
Sempre di più i fine wine italiani diventano protagonisti delle aste internazionali, finendo, però nel mirino dei contraffattori. Ecco come correre ai ripari...

 SCARICA

 SCARICA VERSIONE STAMPABILE

SOMMARIO

FALSI - Salgono le quotazioni dei vini italiani, ma anche il rischio contraffazione. Come difendersi?

L'INTERVISTA - Il primo mese in Borsa di Italian wine brands: andamenti e prospettive

ACQUISTI - Doppio colpo nelle Langhe: comprano Conterno e Boroli. Ecco i dettagli

BILANCI - Santa Margherita, 80 anni e 110 mln di euro. Campari chiude l'anno col segno più

EXPORT - Raggiunto obiettivo 5 miliardi di euro. Ma i consumi mondiali vanno a rilento

NOVITÀ - Da oggi su Tre Bicchieri la nuova rubrica curata da Riccardo Cotarella: “L'enologo dice”

TESTO UNICO - Proposta di legge depositata alla Camera. E a Vinitaly la presentazione al pubblico

PROWEIN - Si apre la stagione delle Fiere: prima tappa Düsseldorf. Quali novità in questa edizione?

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X